M5S, dubbi su permanenza Turchia in Nato

(ANSA) – ROMA, 2 AGO – M5S chiede a Renzi di rivedere la politica estera ed indica sette punti in una mozione che sarà presentata domani alla Camera: Turchia; Libia; Siria; lotta al terrorismo; embargo nella vendita di armi ad Arabia Saudita, Qatar e Paesi del Golfo; modifica del trattato di Dublino sui rifugiati e disimpegno in Afghanistan in ambito Nato. Quanto alla Turchia l’Italia dovrebbe “adoperarsi perché siano sospesi l’accordo di pre-adesione all’Ue” e “promuovere, in sede NATO, una riflessione sulla permanenza della Turchia”.
Per il M5S “Afghanistan, Iraq, Libia, Siria e Ucraina sono tutte le ultime scelte di politica estera che si sono rivelate drammaticamente errate”. L’Italia deve operare un serio disimpegno da tutte le operazioni Nato in violazione dell’art.11 della Costituzione; oltre a comunicare immediatamente alle autorità Nato competenti la contrarietà assoluta ad utilizzare il nostro territorio per il deposito e transito di armi nucleari, batteriologiche e chimiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA